Virtus basket ASD | Isola della ScalaVirtus basket A.s.d. Non è tempo di dormire sugli allori

Non è tempo di dormire sugli allori

SV Virtus basket vs. Basket Marostica

Parziali: 23-23, 53-33 (30-10), 70-42 (17-9), 81-67 (11-25)

Tabellini: Barba 7, Ardit 4, Fazioni 6, Geroin 14, Perlini 11, Cengarle 4, Edobor 2, Maniscalco 14, Lorenzetti, Salvoro 8, Sandrini 6, Tagliani 5

Nel palazzetto di Isola della Scala era di scena gara 1 della finale regionale serie D che vedeva i locali contro la forte squadra di Marostica e con le due compagini che si affrontavano per la terza volta in questo anno.
Partenza scoppiettante della formazione ospite che dimostra subito la sua caratura e si presenta nel primo quarto con una percentuale stellare nel tiro da fuori (88%) segnando i 23 punti del primo quarto con 7 triple e un solo tiro da due punti.
Anche Isola però si difende bene con buone percentuali al tiro cercando però di variare i giochi e le opportunità.
Primo quarto che si chiude quindi in parità (23-23) con entrambe le squadre che esprimono una bella pallacanestro.
Nella pausa breve coach Gandini (ottime le sue rotazioni stasera), ridisegna gli schemi difensivi e dopo un inizio ancora punto a punto, Isola innesca finalmente il suo gioco veloce e vario, frutto dell’ottima difesa, e fa il primo break con un parziale di 10-0.
Time out obbligatorio per Marostica per cercare di arginare il gioco isolano, che però non ha esito perché gli scaligeri continuano nel loro gioco veloce con difesa aggressiva, palle recuperate e contropiede.
Si va al riposo lungo con Isola avanti +20.
Nel terzo quarto l’inerzia è ancora in mano ai ragazzi di coach Gandini che piazzano un primo parziale di 8-0 e poi un secondo di 6-0, portandosi alla fine del quarto ad un tranquillo +28.
Ultimo quarto in totale controllo per Isola che tira ovviamente i remi in barca in vista della partita di ritorno domenica prossima. Marostica si riporta sotto senza però mai mettere in discussione il risultato finale.
E’ stata veramente una bella partita, degna di una finale, ben giocata sportivamente da entrambe le formazioni.
Ultime parole spese per ringraziare soprattutto il sesto uomo, vero MVP della serata, che è stato il nostro meraviglioso pubblico.
E’ stata una forte emozione come società e squadra, vedere così tanto attaccamento, tante magliette rosse del minibasket, delle giovanili e di tutti i sostenitori tifare calorosamente sugli spalti.
Detto questo, tutto quanto scritto è chiaramente un dover di cronaca. Tutto è già stato archiviato la sera stessa.
Solo un pazzo può pensare che il lavoro sia già terminato, che il proseguo sarà facile e sappiamo che a Cartigliano, Domenica prossima, sarà tutta un’altra partita.
Un grazie a tutti e FORZA VIRTUS!!!

Seguici su:
fb-share-icon